Cerca
Close this search box.

IL FUTURO DELLA RIGENERAZIONE OSSEA CON TESSUTO AUTOLOGO

La RIGENERAZIONE OSSEA in odontoiatria comprende tutte di quelle tecniche che permettono di recuperare e ricostruire l’osso della mandibola o del mascellare, che può essere danneggiato o assottigliato per diversi motivi, ad esempio per la mancanza di uno o più denti, e poter poi procedere con l’installazione degli impianti dentali.

Ti hanno che non puoi mettere gli impianti dentali perché “non hai abbastanza osso”?

Bene, oggi esiste una tecnologia all’avanguardia che ci permette, utilizzando un dispositivo speciale, il Tooth Transformer, di trasformare un dente estratto in materiale utilizzabile per l’innesto osseo cioè per ricreare l’osso mancante nel paziente (il tessuto parodontale).

In pratica, quando un dente viene estratto, anziché scartarlo, nel nostro studio riusciamo a lavorarlo, e in circa mezz’ora riusciamo a convertire la dentina in una“polvere” molto simile all’osso in termini di composizione e, quindi, in un materiale (autologo) ideale per gli innesti ossei.

Questo materiale viene poi utilizzato per riempire le aree dove l’osso è insufficiente, supportando la rigenerazione naturale dell’osso in tempi più rapidi rispetto a quelli che si hanno quando si usano innesti sintetici (artificiali) o biocompatibili (sterilizzati ma di origine animale).

Quali sono i vantaggi di utilizzare il mio dente per l’innesto osseo?

I vantaggi sono numerosi:

Efficacia e Perfetta Biocompatibilità: Essendo autogeno, il materiale da innesto è completamente biocompatibile con il tuo corpo, eliminando il rischio di rigetto o reazioni immunitarie avverse.
Sicurezza: Il processo di trasformazione elimina i batteri e garantisce un materiale sicuro per l’innesto.
Stimola la guarigione: il materiale prodotto ha una struttura molto simile a quella dell’osso naturale, perciò aderisce in modo perfetto e genera una rigenerazione ossea più rapida ed efficace.

Quali sono i tempi di guarigione dopo l’utilizzo di questo materiale autologo?

In generale i tempi di guarigione variano da persona a persona anche in base alla complessità dell’intervento subito ma, in generale, l’utilizzo di materiale da innesto autologo migliora la qualità e riduce i tempi della rigenerazione ossea, poichè il corpo riconosce il tessuto come proprio e non come un corpo estraneo.

Quali caratteristiche ha il materiale da innesto?

La dentina trattata è ricca di collagene di tipo 1 e idrossiapatite, componenti naturali dell’osso che stimolano la proliferazione delle cellule ossee.

Possiede anche una proteina (BMP-2) che promuove la formazione ossea, accelera la guarigione e favorisce una rigenerazione ossea efficace.

In conclusione perché dovremmo considerare questo tipo di innesto?

Utilizzare il proprio dente come fonte di materiale per l’innesto osseo rappresenta una soluzione innovativa e duratura per le riparazioni ossee, che combina sicurezza, efficace e biocompatibilità, mantenendo funzionalità ed estetica.

Questo nuovo approccio personalizzato rappresenta un passo avanti significativo nella medicina rigenerativa e migliora significativamente l’esperienza e l’esito deltrattamento implantare per i pazienti.

Perché?

Questa tecnica migliora l’esperienza perché può ridurre i tempi di guarigione post-operatoria, migliora il successo e la longevità degli impianti dentali, perché la formazione di osso nuovo e sano intorno all’impianto, promossa dal tessuto autologo, contribuisce alla stabilità a lungo termine dell’impianto stesso.

L’efficacia della rigenerazione ossea con tessuto autologo nell’ambito degli impianti dentali è supportata da numerose ricerche che dimostrano come questa pratica possa portare a risultati più prevedibili e di successo nel lungo termine.

Torna in alto

Hai un'urgenza o vuoi prenotare un appuntamento nel nostro studio dentistico?

Gli Studi Dentistici Buongiorno sono l’eccellenza nell’ambito odontoiatrico a Montecatini Terme, chiamaci per prenotare il tuo spazio dedicato e lascia che il tuo sorriso torni a splendere.