Cerca
Close this search box.

I TUOI DENTI SONO SANI?

I tuoi denti sono sani? Scopri con un quiz quanti anni hanno i tuoi denti e il tuo sorriso!

Come si fa a sapere se i nostri denti stanno bene e sono in salute? C’è un quiz per valutare se ci stiamo prendendo cura dei nostri denti al meglio? Possiamo scoprire “l’età anagrafica” del nostro sorriso? Certo! In questo articolo trovate qualche consiglio sulle cose a cui prestare attenzione per monitorare la salute dei vostri denti ed il link ad un quiz che vi farà scoprire se i vostri denti sono in salute e se quindi vi state prendendo bene cura di loro!

Perché e per chi è più importante avere denti sani

Il quiz è stato realizzato dalla ANDI, l’Associazione nazionale dentisti italiani, insieme a Mentadent, per rispondere ad una recente indagine condotta a maggio 2023 per la quale 7 italiani su dieci si dicono soddisfatti del proprio sorriso e della relativa salute della propria bocca. Secondo la stessa indagine, tuttavia, emergono fortissime differenze in termini anagrafici: se giovani e anziani manifestano maggior soddisfazione, la fascia di età compresa fra i 35 ed i 65 anni si dimostra più insoddisfatta della salute della propria bocca: la soddisfazione per la salute dei propri denti cala infatti dall’81% nella fascia di età compresa tra 18 e 34 anni, al 72%, per poi tornare al 78% negli over 65.

Prima di fare il quiz, che certo non si sostituisce a nessuna indagine medica effettuata dal tuo dentista, sai però quali sono i segni evidenti che i tuoi denti sono in salute?

Cosa dobbiamo valutare per capire se i nostri denti sono sani

  • il colore dei propri denti: i denti sani hanno un colore bianco o leggermente giallo, uniforme e senza macchie. Se i denti sono troppo bianchi, potrebbero essere stati sbiancati in modo artificiale, il che, se fatto con eccessiva frequenza o con metodi non professionali, può danneggiare lo smalto. Se invece i denti sono troppo gialli, marroni o grigi, potrebbero essere stati esposti a sostanze che li macchiano, come il caffè, il fumo o alcuni farmaci. Inoltre ricorda che il colore dei denti può cambiare con l’età, a causa dell’usura dello smalto e dell’esposizione alla dentina sottostante.
  • la forma dei propri denti: i denti sani hanno una forma regolare e armoniosa, senza spigoli, fratture o abrasioni. I denti devono essere ben allineati e non sovrapporsi o essere storti. Se i denti sono troppo lunghi, potrebbero essere stati limati o allungati in modo artificiale, il che può indebolirli. Se i denti sono troppo corti, invece, potrebbero essere stati consumati da una eccessiva pressione o da un’errata masticazione.
  • la superficie dei propri denti: i denti sani hanno una superficie liscia e lucida, senza cavità, carie o placca. La placca è una pellicola trasparente o biancastra che si forma sui denti a causa dei batteri presenti nella bocca. Se non viene rimossa con lo spazzolino e il filo interdentale, può indurirsi e diventare tartaro, una sostanza giallastra o marrone che si attacca ai denti e alle gengive. Il tartaro può causare infiammazioni, sanguinamenti e ritrazione delle gengive, oltre a favorire la formazione di carie e cavità.
  • le salute delle proprie gengive: le gengive sane hanno un colore rosa e una consistenza soda, senza gonfiori, arrossamenti o sanguinamenti. Le gengive devono aderire bene ai denti, senza lasciare spazi o tasche in cui si possono accumulare i batteri. Le gengive sane sono fondamentali per sostenere i denti e prevenire la loro perdita.

La cultura dei denti sani: salute di denti e sorriso e nuove generazioni

Abbiamo visto che la ricerca che ha evidenziato che la soddisfazione per la salute dei propri denti è influenzata anche dall’età anagrafica, è di maggio 2023: ebbene, questa ricerca condotta da Ipsos, ha evidenziato che per i millenials e per la GenZ (i giovanissimi insomma), i denti sono associati al bisogno di riconoscimento sociale. Pare infatti che la routine di igiene orale come atto per prendersi cura di se stessi sia da associare al bisogno dei giovani di avere un bel sorriso per avere un’immagine vincente. Ecco quindi che in aggiunta alla consueta routine di igiene, i più giovani per questa ricerca siano fra coloro che, in caso di ingestione di alimenti che possono causare alito cattivo, lavano i denti dopo averli mangiati (il 12%) mentre il 9% di loro lava i denti dopo aver fumato, l’8% prima di incontrare il partner e addirittura il 7% di loro dichiara di lavare con cura i denti dopo aver fatto sport. Fra i 35 ed i 54 anni, invece, la ricerca evidenzia che la situazione cambia: complice un ritmo di vita generalmente piuttosto frenetico e che comporta spesso lunghe ore fuori casa, pare che in questa fascia di età gli Italiani tendano a trascurare di più sia la salute dei propri denti che la correttezza dell’igiene orale orientando semmai le proprie energie a dare ai propri figli un’educazione in termini di igiene orale ma tralasciando, non di rado, la propria.

Dopo i 55 anni cresce l’attenzione per la salute dei nostri denti

E dopo i 55 anni? Pare che dopo questa età, stando sempre alla ricerca di maggio 2023, la cura per la propria salute orale e per il proprio sorriso tornino a crescere: aumenta, infatti, il numero di volte in cui ci si lavano i denti ed anche la quantità e la qualità dei prodotti utilizzati. La preoccupazione di rallentare il passare del tempo, anche l’invecchiamento dentale, almeno dal punto di vista estetico, pare essere una delle causa scatenanti di questa nuova attenzione verso la salute dei propri denti e del proprio sorriso. In comune con i più giovani, gli over 55 hanno però la fiducia nel proprio dentista che resta, stando alla ricerca, il punto di riferimento indiscusso.

I dieci consigli per avere denti sani a tutte le età

Partendo dunque dal presupposto che fin da piccoli è importante prendersi cura della propria igiene orale, grazie a momenti di “beauty routine” da condividere in famiglia con i nostri ragazzi, dobbiamo ricordare che la prevenzione parte da alcune regole fondamentali.
Dieci sono i consigli basilari per tutti per una bocca sana e giovane e per far stare bene i nostri denti:

  1. se noti dei cambiamenti nella forma o nel colore dei denti, non ignorarli;
  2. ricorda la prevenzione: non lasciare che passi più di 12 mesi tra una visita e l’altra dal dentista e fai almeno 2 igieni orali professionali ogni anno;
  3. spazzola i denti almeno due volte al giorno, meglio se tre, e ricordati di cambiare lo spazzolino ogni 90 giorni;
  4. usa il filo interdentale e un dentifricio con fluoro per pulire i denti;
  5. non sottovalutare la salute delle gengive: se le gengive sanguinano, anche solo di tanto in tanto, non minimizzare il problema;
  6. limita il consumo di bibite dolci e frizzanti, che possono rovinare i denti e cerca di smettere di fumare se hai il vizio del fumo;
  7. se hai dei dubbi su come spazzolare i denti nel modo giusto, chiedi consiglio al dentista o leggi questo articolo;
  8. controlla la superficie dei denti con la lingua: se la senti ruvida, potrebbe esserci della placca o dell’usura;
  9. se i denti sembrano corti o consumati, è un segno che devi andare dal dentista per una verifica;
  10. se i denti si muovono, anche solo leggermente, non perdere tempo e vai dal dentista, così come se avverti un improvviso mal di denti.

Metti alla prova la salute dei tuoi denti con questo quiz!

Sei certo di rispettare tutte queste regole e quindi vuoi metterti alla prova e scoprire se i tuoi denti stanno bene? Bene, puoi dedicare 2 minuti a questo quiz per scoprire quanti anni ha il tuo sorriso: non ti resta che cliccare su questo link!

Torna in alto

Hai un'urgenza o vuoi prenotare un appuntamento nel nostro studio dentistico?

Gli Studi Dentistici Buongiorno sono l’eccellenza nell’ambito odontoiatrico a Montecatini Terme, chiamaci per prenotare il tuo spazio dedicato e lascia che il tuo sorriso torni a splendere.